Web Marketing e marketing tradizionale: quali sono le principali differenze?

Web Marketing e Marketing  sono due termini che vengono spesso classificati in modo identico ma in realtà ci sono delle differenze notevoli.

In questo post del blog, discuteremo le differenze tra le due tipologie, e come ciascuno di essi può essere utilizzato per promuovere il tuo business.

Capire le differenze è il primo passo per valutare quale dei due metodi è più adatto al tuo tipo di business e al tuo target.

Con il contributo di 4x3pubblicitadinamica.com cercheremo di rispondere a questa ed altre domande.

Che cos’è il web marketing?

Il web marketing si riferisce all’insieme dei processi di marketing che sfruttano internet o il web per promuovere un prodotto e servizio.

Quali sono i principali canali per fare marketing su internet? Ecco i principali:

  • SEO: posizionamento siti web sui motori di ricerca;
  • pay per click: pubblicità a pagamento su Google e altri canali;
  • Facebook Ads e altre forme di social media advertising;
  • Social media marketing;
  • email marketing;
  • funnel marketing;
  • video marketing.

Negli ultimi anni le aziende che usano i canali web per fare marketing sono cresciute in modo esponenziale e soprattutto nel periodo della Pandemia da Covid-19. Dai professionisti che offrono consulenza online alle attività localizzate (ad esempio agricoltori) che hanno iniziato a vendere prodotti online, il digital marketing sta attraversando la sua fase di “era d’oro”.

Quali sono le attività del marketing tradizionale?

Nonostante il successo della pubblicità online, il marketing classico è ancora largamente in uso. Quali sono i principali strumenti utilizzati per fare pubblicità senza l’uso di internet?

Ecco i migliori strumenti:

  • pubblicità dinamica: si tratta di affissioni su autobus, automezzi, camion vela pubblicitari e così via;
  • affissioni e maxi affissioni;
  • diffusione di volantini e brochure;
  • annunci pubblicitari in radio o televisione;
  • biglietti da visita;
  • magliette, borse brandizzate;

Digital Marketing vs marketing tradizionale: qual è giusto per il mio business?

Non c’è una risposta univoca. Dipende dal target che vuoi raggiungere, dalla tipologia di attività e dal target da raggiungere.

In molti casi puoi lavorare con entrambi. Ecco un esempio pratico. Immagina di avere un negozio fisico di abbigliamento, un ristorante o altra attività localizzata con indirizzo fisico. Nel tuo caso potresti creare e ottimizzare una scheda Google Profile (ex Google My Business) così che le persone possano raggiungere facilmente il tuo negozio quando digitano sul motore di ricerca di Google una frase chiave attinente ai servizi e prodotti che offri. Otterrai senz’altro ottimi risultati con una campagna Google Ads.

Nel contempo nulla ti vieta di fare anche una campagna di volantinaggio o una maxi affissione. Dipende anche dal tuo budget. Se non sai bene come muoverti potresti contattare un consulente esperto.

Quale vantaggi offre il web marketing?

Pro

Rispetto al marketing tradizionale il vantaggio principale è che la pubblicità su internet è misurabile e puoi tracciare con precisione il ritorno economico del tuo investimento. Inoltre puoi monitorare nel medio e lungo termine molti parametri che ti permetteranno di migliorare le tue performance nel raggiungere il tuo target.

Contro

Si tratta di una tipologia di marketing che richiede delle competenze specifiche e esperienza nell’analizzare il settore, i competitor, nel creare e attuare una corretta strategia cucita su misura.

Se svolto in maniera approssimativa potrebbe addirittura essere controproducente.

Pro e contro del marketing tradizionale

Pro

Uno dei vantaggi è che puoi raggiungere un vasto bacino di utenza. Ad esempio una maxi affissione viene visionata da centinaia di persone ogni giorno.

Contro

I costi sono piuttosto elevati e soprattutto non puoi monitorare in maniera precisa il risultato del tuo investimento. Per esempio, nel caso del volantinaggio è molto difficile stabilire quanti volantini siano stati effettivamente distribuiti e soprattutto se sono effettivamente stati letti piuttosto che cestinati. Come si fa a misurare effettivamente quante persone sono realmente entrate in un negozio dopo aver ricevuto un volantino? Difficile vero?

Conclusione

Ora che hai preso coscienza delle principali differenze tra le due tipologie di marketing, fai le tue valutazioni per capire quale sia la più adatta al tuo budget, al tuo target e ai tuoi obiettivi.