Masserie dalla Puglia: una storia da raccontare

Le masserie sono delle tipiche costruzioni del sud Italia molto diffuse in Puglia.

Si svilupparono tra il VI e VIII secolo, quando i Borboni le affidarono ai massari per sorvegliare i braccianti, espropriando i feudi ecclesiastici.

Il termine “massa” indica unione, questi edifici rurali raggruppavano molte persone che lavoravano per il padrone, un esempio unico di piccola comunità.

Anticamente erano delle aziende agricole dove vivevano signorotti e contadini con le loro famiglie che disponevano di grandi appezzamenti di terreno con stalle e depositi.

Le vecchie masserie pugliesi avevano una corte agricola con un recinto di mura alte a scopo di difesa e uno spazio centrale con affaccio da ogni edificio.

Una grande porta permetteva l’ingresso nella corte interna, i piani alti erano abitati dai signori mentre quelli bassi alloggiavano i contadini e i braccianti e c’erano i depositi per gli animali; vivevano tutti insieme ciascuno nei propri spazi.

Le masserie nascono con una vocazione agricola che nel tempo ha subito una grande crisi, ma negli ultimi anni un’azione mirata di recupero le ha viste rifiorire come edifici di lusso che coniugano l’anima salentina al vero charme, come ad esempio Masseria Chicco Rizzo, situata a Sternatia, a pochissimi Km da Lecce.

Dopo i conflitti mondiali molte masserie andarono in decadenza, alcune furono frazionate altre furono adibite ad altri usi.

Nei tempi recenti sono state riscoperte e sono diventate dimore dove soggiornare per assaporare il gusto del passato.

Il viaggiatore può scoprire incantevoli masserie trasformate in agriturismo e b&b, potendo immaginare tempi lontani, vivendo a contatto con la natura.

Un viaggio alla scoperta della civiltà contadina delle antiche masserie

Le masserie si trovano nella campagna pugliese tra secolari alberi di ulivo e tipici muretti a secco tra la Valle d’Itria e il mare del Salento.

Oggi soggiornare in una masseria è un’esperienza indimenticabile, un modo per conoscere la parte più antica del territorio.

Molte masserie hanno stanze curate nei minimi dettagli e vasche idromassaggio dove concedersi il meritato relax.

Alcune sono dotate di centro benessere, comodi parcheggi, servizi di ristorazione per gustare i prodotti locali e piscine immerse nella campagna circostante.

Gli spazi sono finemente curati, dispongono di comode terrazze per affacciarsi sulle tenute per trascorrere al meglio le proprie giornate.
Ci sono masserie molto lussuose dove poter soggiornare che dispongono di esclusive suite anche con jacuzzi privata.

Invece per chi cerca un soggiorno all’insegna del relax e del glamour, ci sono splendide masserie in pietra chiara con piscine e area benessere incastonate.

In molte strutture si potrà approfittare di biciclette, fare immersioni, lezioni di yoga ed equitazione e assaggiare prodotti tipici cucinati con materie prime locali.

Ci si potrà svegliare con il profumo del pane fragrante cucinato alla maniera contadina accompagnato da confetture prelibate.

Tra mare, campagna e borghi

Gli amanti del mare non dovranno rinunciare al piacere di trascorrere le proprie giornate in spiagge grazie ad alcune strutture che dispongono di un proprio lido privato e attrezzato.

In più splendidi giardini curatissimi vi permetteranno di passeggiare e campi da tennis sono a disposizione per fare attività sportiva.

E per chi ama dedicarsi alla cucina tradizionale, in alcune masserie troverà la possibilità di seguire dei corsi.

Ci sarà la possibilità di scegliere la soluzione più adeguata alle proprie esigenze, camere di lusso o anche sistemazioni semplici dotate di angolo cottura, tutto curato con gusto e arricchito con ogni comfort.

Molte masserie dispongono di ampie distese di alberi da frutto dove poter trascorrere momenti di pace lontano dal caos cittadino.

Ambienti freschi, tanto verde, eleganza negli arredi, comfort, basso impatto ambientale, divertimento e luoghi incantevoli da scegliere tra Fasano, Ostuni, Otranto, Lecce, Martina Franca e tanti altri pronti a offrire una vacanza semplice ma di design dal gusto squisito.

Perché scegliere una masseria

Soggiornare in una masseria significa godere dell’ospitalità del popolo pugliese.

La natura dove immergersi è incontaminata, enormi distese di uliveti, vigneti, consentiranno di vivere per qualche giorno in un’oasi di pace potendo respirare il profumo della terra bagnata e svegliandosi con il canto degli uccelli.

Si potrà conoscere la realtà contadina locale, visitando i vecchi locali che erano adibiti a stalla o per il deposito dei raccolti.

Sarà un’esperienza unica visitare le antiche chiesette con vecchie cripte e torri di avvistamento.
E che dire dei cibi a km 0 che si possono assaggiare ogni giorno?

I sapori dell’orto costituiranno una parte importante del vostro viaggio, porterete a casa il ricordo delle deliziose confetture e dei prodotti home made come i tipici taralli e le orecchiette.

Trascorrere una vacanza in una masseria consente di ritemprare il corpo e la mente potendo godere di un relax unico.
Le esperienze vissute sono autentiche alla riscoperta del bene più prezioso che avete “il vostro tempo”.