5 cose da vedere e fare a Sirmione sul Lago di Garda

sirmione

Catullo definì questa magnifica cittadina sul lago la “perla del Garda”.

Il centro storico brulica di vita grazie al continuo flusso di turisti che giungono praticamente da tutto il mondo. Il panorama mozzafiato e la presenza di numerose terme attraggono numerosi visitatori eppure esistono anche altre cose da vedere e fare durante un soggiorno a Sirmione.

Ecco una breve guida per immergersi completamente nella cultura locale con una serie di attività non menzionate nelle classiche guide turistiche.

  1. Le grotte di Catullo: ebbene si! Anche i romani adoravano questo posto e molti personaggi illustri dell’impero hanno trascorso un periodo di villeggiatura in riva al lago di Garda. Il più noto di tutti è il sommo poeta Catullo che ha elogiato con i suoi versi immortali questa cittadina. Le grotte pertanto non sono altro che i resti di un’antica villa romana abbandonata. Furono denominate in questo modo perché al momento della scoperta del sito nessuno si era reso conto della sua vera natura. Oggi questi ruderi sono visitabili e sono molto apprezzati perché da questo posto si possono ammirare dei panorami suggestivi.
  2. Castello scaligero: data la sua posizione strategica sul lago di Garda anche Sirmione ha una rocca difensiva per la passata difesa del territorio. Il castello rappresenta ancora oggi il principale accesso alla cittadina ed è stato eretto nell’ottavo secolo sui resti di una costruzione romana. Perfettamente conservato è una delle principali attrazioni di Sirmione grazie alle tipiche merlature a coda di rondine delle torri. Secondo una leggenda qui dimoravano due innamorati noti come Ebengardo ed Arice. La giovane coppia una sera tempestosa ospitò un cavaliere di origine veneta che si innamorò della fanciulla e tentò di raggiungerla di notte nelle sue stanze. Arice si spaventò e per non farsi scoprire il cavaliere la uccise pugnalandola al petto. Da allora il fantasma di Ebengardo si aggira per il castello alla ricerca del suo perduto amore.
  3. Le terme: le acque sulfuree apportano numerosi benefici e sono una meta imperdibile una volta giunti a Sirmione. Una giornata all’insegna del relax tra saune e massaggi è un’esperienza da provare. Dalla piscina si possono ammirare inoltre dei suggestivi tramonti sul lago di Garda.
  4. L’isola dei Conigli: il lago di Garda è navigabile e una delle attività più gettonate trai turisti è la classica escursione in barca. Bastano solo 20 minuti di navigazione per raggiungere l’isola dei Conigli che ospita solamente gli animali da cui prende il nome. Il lembo di terra è disabitato ed è una location ideale per un set fotografico. Navigando verso nord si può ammirare anche l’isola del Garda con la sua villa realizzata in barocco veneziano.
  5. Jamaica beach: anche se si tratta pur sempre di un lago in questa magnifica località tutto ricorda una spiaggia caraibica. Molto suggestivi i lastroni di pietra che emergono per creare una passerella sull’acqua. I bambini possono nuotare tranquillamente tra le pozze mentre i più grandi possono restare comodamente ammollo tra le acque basse. Jamaica beach è facilmente raggiungibile dal centro storico seguendo la strada che porta alle grotte di Catullo. Nei pressi della spiaggia c’è anche un noto bar molti rinomato per i suoi aperitivi in una cornice davvero suggestiva.

Conclusione

Sirmione è una meta turistica molto apprezzata per il suo connubio tra bellezze storiche e paesaggistiche.

Il lago di Garda è una location rinomata e perfino gli antichi romani venivano qui per trascorrere le vacanze. Chi vuole trascorrere un paio di giorni a Sirmione può divertirsi seguendo questo breve itinerario.

Le attività consigliate rappresentano un valido suggerimento per una villeggiatura divertente e originale.